Biscotti Shortbread scioglievolissimi

Sono facili da fare, si prestano per essere decorati e confezionati per un regalo, golosi sia a colazione che con il thè; certo non sono quelli della famosa ….. Walkers Shortbread Ltd ….!

Ingredienti
190 g Farina 00
35 g Farina di Riso (o tutta Farina 00)
35 g Amido di Mais (o tutta Farina 00)
226 g Burro ammorbidito
60 g Zucchero a velo (anche semolato fine o rimacinato)
aroma al gusto (qui mandorla amara qualche goccia, o vaniglia)
1 pizzico di sale – opzionale

Decorazione ho usato del Marzapane (Paneangeli) già pronto
Panetto da 250 g di Marzapane + 50 g di zucchero a velo, lavorati insieme
Colori usati. Violet, Christmas Red, Leaf Green, Royal Blue della Wilton
Confetti argentati – poco miele per attaccare la pasta al biscotto

Preparazione
Mettere il burro a temperatura ambiente per alcune ore, ci serve molto morbido, eventualmente passarlo qualche secondo al microonde (ma non liquido). Unire lo zucchero e battere per avere una crema.
Riporre in frigorifero per far rassodare il composto (da 30 minuti a 1 ora).

Nel frattempo mescoliamo le farine, se abbiamo deciso di aromatizzare l’impasto lo facciamo adesso.
Incorporare al burro, che ora si sarà indurito, unire poco per volta il composto di farine, fino a terminare.

Fare una sfera da schiacciare dentro a 2 fogli di carta forno (o pellicola), abbassiamo l’impasto, fino all’altezza di ½ centimetro di spessore, se decidiamo di dare una forma rotonda o a spicchi, mentre li lasceremo più alti, fino ad 1 centimetro, se optiamo per i più classici a forma di dito (adatti ad essere parzialmente ricoperti di cioccolato fuso).

Volendo possiamo cospargere la superficie di zucchero semolato.

Allinearli su un vassoio coperto con carta forno e passarli in frigorifero per 20 minuti circa o in congelatore per 5 minuti prima della loro cottura.

Con la carta forno li faremo scivolare sulla placca del forno per la cottura, cuocere a 150 °C in forno statico, per circa 20 minuti, il tempo dipende molto dallo spessore che avremo dato al biscotto.
Devono restare chiari per essere più buoni, cuocere fino a quando i bordi iniziano a dorarsi.

Per sfornarli far scivolare i biscotti con la loro carta forno sul tavolo e lasciarli intiepidire; sono molto friabili ma anche fragili!

Alcune varianti

Cioccolato:
a) copertura di metà biscotto, immergendolo, fino a metà, in 180 g di cioccolato fuso e adagiandolo poi su carta da forno fino ad asciugatura.
b) 90 g di gocce, o scaglie di cioccolato, incorporate nell’impasto.
Cacao: aggiungere 2 cucchiai di cacao in polvere (30-35 g) all’impasto, sostituendo altrettanta farina.
Caffè: 1 cucchiaio da tavola di caffè solubile unito all’impasto.
Cannella: 1 cucchiaino di polvere di cannella nell’impasto.
Agrumi, arancia o limone:1 cucchiaio da tavola di scorza grattugiata finemente.
Zenzero:
a) candito, fare dei pezzettini e unirli all’impasto prima di stenderlo
c) in polvere o fresco grattugiato, unirlo all’impasto; per la quantità tenere conto che l’aroma è molto forte 1 cucchiaino potrebbe essere già troppo, occorre assaggiare per regolarsi.
Lavanda: aggiungere 1 cucchiaio di fiori essiccati sulla superficie dell’impasto già steso e passare il rullo per pressarli leggermente, tagliare secondo la forma desiderata.
Ganache al cioccolato e pistacchi: sciogliere a bagno-maria 100 g di cioccolato con 1 noce di burro e 4-5 cucchiai di panna liquida (o latte), immergere nella ganache un lato del biscotto e poi cospargere di granella di pistacchi.
Al tè verde: unire1 cucchiaio da tavola di tè verde in polvere Matcha al burro già in crema e amalgamare bene.

Link Video preparazione http://www.youtube.com/watch?v=sBoKAoRhqM8

Pubblicato in Biscotti e Pasticcini, Pasta Frolla | Lascia un commento

Anice Stellato liquore

Facile da preparare, serve solo del tempo per la macerazione, incredibilmente BUONO, un prezioso e perfetto regalo.
 

Talvolta a fine pasto abbiamo voglia di qualcosa per aromatizzare il palato ed aiutare la digestione, fin qui ho sempre apprezzato il liquore al Limoncello (o mandarinetto) fatto da Horas, ma da quando ho provato il Liquore all’Anice Stellato ho cambiato DIGESTIVO, incredibilmente profumato, un retro gusto delizioso!

Per la ricetta ho usato gli ingredienti consigliati nel libro “Fatto in casa” ma modificando la procedura secondo l’esperienza del nostro Limoncello; infatti dopo la prima fase di macerazione alcolica è emerso il sapore e il gusto dell’anice stellato e del coriandolo, conservando uno spiccato gusto alcolico; durante la successiva cottura delle spezie con lo sciroppo di zucchero è prevalso l’aroma ed il gusto di vaniglia e cannella.

Miscelando la parte alcolica con quella sciropposa e concedendo altro tempo d’infusione il liquore è diventato perfetto!

Le spezie sono facilmente reperibili sia al supermarket che in erboristeria.

Ingredienti 1a fase, macerazione di 20 giorni
1000 ml di alcool a 95° (per liquori)
80 g anice stellato
3 g semi di coriandolo
1 stecca di cannella (divisa in due o tre pezzi)
1 stecca di vaniglia (incisa nel senso della lunghezza)
4 chiodi di garofano interi
1 scorza di limone (solo la parte gialla)

Ingredienti 2a fase
500 g di zucchero semolato
1000 ml di acqua minerale naturale

Preparazione
1a fase, macerazione di 20 giorni
Prelevare la parte gialla del limone e unirla agli altri ingredienti e all’alcool, porre al buio per 20 giorni scuotendo il vaso giornalmente.

2a fase (*) cottura con sciroppo di zucchero e 10 giorni di macerazione
Dividere la parte alcolica dalle spezie e trasferirle in un tegame con l’acqua e lo zucchero, portare ad ebollizione per circa 15 minuti e far intiepidire. Riunire la parte alcolica e mettere per altri 10 giorni al buio a macerare, scuotere giornalmente.

Filtrare e travasare in bottiglie di vetro. Possiamo consumarlo da subito ma ho verificato che dopo 2 settimane è nettamente migliorato!

Non buttare il residuo speziato può servire ancora come deodorante ambientale per alcuni giorni.

(*) In origine la ricetta prevedeva: dopo i 20 giorni sciogliete lo zucchero nell’acqua a freddo fino a scioglierlo completamente. Aggiungere lo sciroppo al macerato alcolico e lasciarlo a riposare per due giorni.

Pubblicato in Bevande - Liquori | Lascia un commento

Pollo Marinato e Speziato

Si possono cuocere sulla piastra o una griglia e servirli direttamente, in alternativa infilarli su uno stecco di legno per renderli i protagonisti di un Buffet.

 

Ingredienti 4 -5 porzioni
1 kg di petti di pollo (2 o 3 secondo la grandezza)
150 ml di olio d’oliva
1 spicchio di aglio
1 succo di limone (in origine lime)
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di pepe nero
1 peperoncino secco sbriciolato
1 cucchiaino di paprika
1 cucchiaio di semi di sesamo

Preparazione
Ripulire i petti di pollo dalla pelle, cartilagini o ossicine varie, poi tagliarlo a strisce.

Scaldare l’olio per 2 minuti con l’aglio.

Leviamo l’aglio cotto e versiamo in una scodella per la marinata dove avremo messo tutti gli altri ingredienti: succo di limone, paprika, peperoncino, semi di sesamo, sale e pepe.

Gli aromi con l’olio caldo sprigioneranno più intensamente aroma e sapore andando ad insaporire bene il nostro petto di pollo.

Unire le strisce di pollo e amalgamare bene. Coprire e riporre in frigorifero da 30 minuti a 2 ore.

Sgocciolare il pollo marinato mettendolo sopra ad un colino e nel frattempo riscaldare la piastra (o griglia) per la cottura.

Allineare i pezzi di carne, senza sovrapporli, e cuocerli per 5 minuti per parte.

Fonte ispiratrice Arturo TV – Csaba

Pubblicato in Secondi di carne, Secondi di carne - freddi | Lascia un commento

Confettura Pere e Cardamomo

Avevo comperato i semi di Cardamomo, tentata dalla novità, poi li ho lasciati li ad aspettare una ricetta che li vedesse protagonisti, ed è arrivata!

Quando ho aperto la busta sono rimasta sorpresa dall’intenso e fresco odore, anche i baccelli vuoti sono profumati, e li ho bruciati nel camino per diffonderne il profumo. L’abbinamento suggerito nella ricetta è con le pere Williams oppure le Passa-Crassana.

Ingredienti – rende 2 vasi
1 kg di pere Williams
500-600 g di zucchero semolato (con 500 g è molto dolce, ne bastano 300 g)
1 limone succo e scorza grattugiata
10-12 baccelli di cardamomo

Preparazione
Grattare la scorza (senza parte gialla) e spremere il succo del limone, metterlo in una scodella che possa poi contenere le pere.

Aprire i baccelli di cardamomo e mettere i semini in un pestello, polverizzarli e aggiungerli al succo di limone.

Pelare le pere e privarle del torsolo poi ridurle in cubetti o fettine sottili e unirle al limone e cardamomo, girarle per uniformare gli aromi, unire lo zucchero e lasciare insieme per 30 minuti.

Versare in una pentola e portare a cottura, ci vorranno circa 30 minuti.

Invasare e sterilizzare prima di conservare in dispensa.

Fonte ispiratrice da http://cuisine.journaldesfemmes.com/recette/316453-confiture-poire-cardamomeBrigitte Villani

Pubblicato in Confetture - Creme | Lascia un commento

Muffin Yogurt e Fichi

Una ricetta senza grassi, usa solamente lo yogurt alla frutta, qui ho utilizzato la mia confettura ai fichi neri.

Ingredienti –18 pirottini di carta, 12-14 da muffin
160 g di zucchero semolato
250 g di farina 00
50 g di fecola di patate
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
2 uova
200 g di yogurt bianco (*)
1 cucchiaio di miele
100 g di confettura di fichi neri

(*) in origine yogurt con la frutta a pezzetti

Preparazione
Mescolare tutti gli ingredienti solidi.
Formare un buco e unire tutti gli ingredienti liquidi, sbattere con una forchetta poi iniziare ad incorporare il composto di farina fino a rendere l’impasto omogeneo.

Con il porzionatore del gelato riempire i pirottini e infornare, in forno preriscaldato, a 180°C – ventilato, per circa 20 minuti. Controllare con uno stecchino di legno.

Fonte ispiratrice – modificato da questo post di dolciricette  

Pubblicato in Cupcake, muffin | Lascia un commento

Confettura di Fichi Neri

Dopo aver preparato la Cheesecake ai Fichi Neri ho lavorato i frutti avanzati in una confettura da usare per altre preparazioni.

Ingredienti
1000 g di fichi neri
600 g di zucchero semolato
1 limone succo e scorza

Preparazione
Lavare i frutti, eliminare i picciuoli, tagliarli a metà, o in quarti, a seconda della loro grossezza (io tengo la buccia) e metterli in un tegame con lo zucchero, il succo di limone e la scorza grattugiata del limone.
Far cuocere per circa 30 minuti girando spesso il composto.
Cuocere fino a quando lo sciroppo si è concentrato quasi come il miele.
Invasare da caldo e capovolgere il contenitore per sterilizzare bene il tappo.

Se vogliamo conservarla più a lungo dobbiamo aumentare la percentuale di zucchero, anche fino al 80% rispetto ai frutti.

Una volta aperto il vasetto va conservato in frigorifero.  

Pubblicato in Confetture - Creme | Lascia un commento

Cheesecake ai Fichi, Yogurt, Mascarpone e Müesli

Un dolce per legare la stagione estiva all’autunno!

Ingredienti per 1 torta da 28 cm – serve circa 10 porzioni (qui 2 torte: 1 da 16 cm e 1 da 12 cm)
Per la base (*):
– 300 g müesli con frutta secca (qui noci e mandorle ) (in origine 400)
– 120 g burro
(*) variante alla base: usare l’impasto dei Julie Biscuit al müesli  qui la ricetta

Per il ripieno
– 630 g yogurt intero
– 320 g mascarpone
– 20 g gelatina in fogli “colla di pesce” (10 fogli)
– 80 g zucchero

Per la decorazione:
A) Glassa ai Lamponi
120 g lamponi (anche surgelati)
– 50 g zucchero
-1/2 limone
– 1 cucchiaino di amido di mais (non previsto nell’originale)
B) Top – Fichi neri:1 grande al centro e 10-15 per la copertura

Preparazione della base:
a) Sciogliere a bagnomaria i 120 g di burro (o al microonde, o tenendolo fuori dal frigorifero per 2 ore prima del suo uso).
b) Tritare grossolanamente i 300 g müesli.
c) Unire burro e müesli in una ciotola, mescolare bene fino a che tutto il burro non viene assorbito uniformemente da tutti i cereali.
d) Preparare la tortiera, o anello d’acciaio foderato, e coprire il fondo e i bordi con la pellicola e un cerchio di acetato.
e) Versare il mix di müesli nello stampo e schiacciare con un cucchiaio fino a spianare e a compattare quella che sarà la base del dolce.
f) Mettere la tortiera in frigorifero.

Preparazione del ripieno:
1. Immergere i fogli di gelatina in acqua (almeno 10´, ma anche 1 notte intera)
2. Sgocciolare la gelatina e metterla in un bagnomaria per farla sciogliere (o microonde).
3. Unire gli 80 g di zucchero e qualche cucchiaiata di yogurt, presi dai 630 g del totale, e amalgamare, e unire agli altri ingredienti.
4. Versare il composto sopra la base di müesli.
5. Lasciare riposare in frigo almeno 4-5 ore.

Preparazione della Glassa ai Lamponi:
A) Mettere sul fuoco, con i 120 g di lamponi e i 50 g di zucchero il cucchiaino di amido di mais e il limone.
B) Quando i frutti si sono ammorbiditi passarli con il frullino ad immersione, e poi al setaccio per eliminare i semini. Riportare in cottura per 1 minuto per addensare.
C) Decorare la torta con i fichi tagliati a metà e a quarti e decorare il Top.
Colare sulla superficie dei fichi tagliati la gelatina di lamponi e farla scorrere anche sulla parte bianca del dolce.
Fonte: vista su ArturoTV – Indovina chi viene a cena – Sabrina

Pubblicato in Dessert - Frutta, Dessert - Torte, Yogurt - Formaggi | Lascia un commento